Trento è più forte, ma Lpr è senz’anima. Al Palabanca è ancora disfatta biancorossa

31 Gennaio 2016

LPR volley

Niente da fare: il miracolo non riesce e Lpr si arrende alla Diatec Trentino con un netto 0-3 maturato in meno di un’ora di gioco. La squadra biancorossa è stata accolta dai tifosi con uno striscione eloquente: “Noi ci siamo, ma voi gioate?” è stato l’interrogativo polemico posto dai supporters della curva. La squadra non è però riuscita ad andare oltre limiti e difficoltà evidenti che attanagliano la squadra dall’inizio del campionato e che l’hanno spinta sul fondo della graduatoria. Specie nel primo set, si è rivista una Lpr del tutto priva di mordente e incapace di rispondere ai colpi della squadra di Stoytchev. Meglio nella seconda parte di gara, dove il passivo è stato limitato. Disastroso il periodo conclusivo che consegna a Tzourtis e soci tre punti facili facili.

Non era certo la partita con Trento quella dove si poteva puntare ad un’improvvisa rinascita, ma ancora una volta si è assistito ad una caduta fragorosa e che lascia ben poche speranze per il prosieguo del torneo.

LPR PIACENZA – DIATEC TRENTINO 0-3
(14-25; 17-25; 15-25)

© Copyright 2021 Editoriale Libertà