Piacenza

Gli avvistamenti di ufo nel Piacentino protagonisti a Mistero

21 gennaio 2013

La troupe di Mistero sulle rive del Trebbia

Piacenza sembra un territorio privilegiato per l’avvistamento di ufo, tanto che le frequenti segnalazioni hanno attirato l’attenzione di “Mistero”, la trasmissione di Italia Uno che si occupa di inchieste sui fenomeni soprannaturali. Mercoledì il reportage girato in Valtrebbia verrà trasmesso nel corso della terza puntata della trasmissione: appuntamento alle 21.10 con il servizio di Nicole Pelizzari (tra l’altro pontolliese doc), che ha percorso la Statale 45 da Rivergaro fino a Torriglia, nel Genovese, per raccogliere indizi e ascoltare testimoni.
A ispirare l’inchiesta, anche il giornale Libertà: “Sfogliando gli articoli sugli ufo pubblicati dal quotidiano di Piacenza negli ultimi 40 anni – spiega uno degli autori, il piacentino Ade Capone – abbiamo notato che c’è stato un numero impressionante di avvistamenti, con episodi assolutamente clamorosi in alta Valtrebbia, come l’apparizione del cosiddetto “uomo falena” alle terme sul Trebbia o il rapimento del metronotte Pier Fortunato Zanfretta, che nel ’78 raccontò di essere stato ostaggio degli extraterrestri». La troupe coordinata da Carola Cavalli ha fatto tappa a Rivergaro, Bobbio e Torriglia per intervistare tra gli altri il cronista di Libertà Michele Borghi, l’ufologo Elvio Fiorentini e il giornalista Rino Di Stefano.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE