Piacenza

Comune, maxi-bando per gli sportelli. Tarasconi: “Tutele per il personale”

27 agosto 2014

Quic

Via libera da parte del Comune di Piacenza al ricco appalto quinquennale (oltre 3 milioni di euro) per l’affidamento della gestione dei servizi di informazione e relazione con i cittadini (gli sportelli Quic in particolare) e di alcuni servizi di sala e portineria. Oltre alla tutela dei lavoratori attualmente in servizio per la cooperativa che ha vinto la gara nel 2010, il nuovo bando contiene alcuni elementi di novità: “Ad esempio allestire in piazzetta Pescheria una sorta di “salottino” con panchine e tavolini, fornendo a chi lo richiede anche un tablet per navigare in internet, visto che c’è il wi-fi comunale. A tal proposito, stiamo cercando di capire come renderlo totalmente libero e accessibile senza password né registrazioni, vedremo se tecnicamente sarà possibile”, ha spiegato l’assessore Katia Tarasconi.

L’importo complessivo è di tre milioni 25mila euro, la durata prevista dal bando è dal 1 dicembre 2014 al 30 novembre 2017 (605 mila euro all’anno), allungabile di ulteriori due anni. La scadenza dei termini per la presentazione delle offerte non è ancora stata fissata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE