Piacenza

Sinti, 1500 a Piacenza. “Piacentini, siamo come voi: accettateci”

26 settembre 2014

Sinti (3)

“Basta discriminazioni, non siamo delinquenti. Abbiamo voglia di lavorare, di dare il nostro contributo alla comunità piacentina, vogliamo integrarci. Ci sentiamo italiani” . Elvis Ferrari presidente dell’associazione sinti di Piacenza lancia un appello ai piacentini per migliorare l’integrazione. Le cose sono cambiate, sia dal punto di vista culturale che di esigenze per i sinti presenti sul territorio. Nella nostra provincia un piccolo esercito di 1500 persone tra giovani e famiglie. Il Festival del diritto si è occupato anche di questo stamattina, un delicato tema su cui spesso si sono scatenate aspre polemiche.

“Sentirsi sempre discriminati ed emarginati rende l’integrazione più difficile ma dal 2006 le cose sono cambiate grazie a un progetto realizzato dal Comune” ha sottolineato Ferrari.

Anche il ruolo della donna sinti è decisamente cambiato negli ultimi anni. Le donne hanno riscoperto la loro indipendenza e autonomia e la voglia di sentirsi accettate da tutti.

Sinti (5)

Sinti (6)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE