Piacenza

Comune di Piacenza, tempo di tagli: addio a due dirigenti, si passa da 20 a 18

30 settembre 2014

Palazzo Mercanti, sede dell'amministrazione comunale

Palazzo Mercanti, sede dell’amministrazione comunale

Comune di Piacenza, addio a due dirigenti. Le figure del dirigente delle abitazioni e del gabinetto del sindaco sono state soppresse. Lo ha deciso questo pomeriggio la giunta Dosi, nell’ottica di risanare la finanza pubblica. “Il numero dei dirigenti cala da 20 a 18” ha riferito l’assessore Luigi Gazzola.

Gli incarichi che fino a poco tempo fa erano ricoperti da Vittoria Avanzi e Renza Malchiodi, entrambe trasferitesi a Roma, non verranno dunque riassegnati. Oggi la giunta ha anche deciso di inserire due avvocati tra i cinque operatori amministrativi che presto verranno assunti: l’obiettivo è di offrire a tutti gli uffici un maggiore supporto legale per migliorare la gestione delle pratiche.

Infine da novembre sono previste importanti novità per chi desidera richiedere la collaborazione del Comune all’organizzazione di un evento: tutte le richieste dovranno essere presentate agli sportelli Quic di viale Beverora e verrà introdotta una cauzione per il prestito di beni comunali del valore superiore ai 500 euro.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE