Hotel Roma, domani il summit decisivo per salvare il personale

23 Giugno 2015

Grande albergo Roma

Giornata decisiva, quella di domani, per capire il destino dei lavoratori attualmente impiegati al Grande Albergo Roma, l’hotel di lusso nel centro di Piacenza che terminerà la gestione della famiglia Prati tra esattamente una settimana, il 30 giugno. A subentrare sarà il gruppo parmigiano Incerti, con cui i sindacati di categoria hanno iniziato un fitto confronto legato al futuro del personale. Domani in Provincia si terrà l’incontro decisivo, pare ci sia ancora qualche nodo da scogliere, ma il dialogo sembra aver portato a buoni risultati: per 16-18 dipendenti si aprirebbe la porta della cassa integrazione per i mesi estivi e poi del passaggio a tempo indeterminato sotto la nuova gestione al momento della riapertura, probabilmente il primo settembre. Gli altri lavoratori interessati seguirebbero invece altre strade, tra ricollocazioni e pensionamenti. Massima prudenza da parte dei sindacati di categoria, che in queste settimane hanno lavorato per arrivare a un accordo che possa salvaguardare tutti i dipendenti coinvolti: “Siamo nel momento più importante e delicato, di certo c’è stato massimo impegno da parte di tutti per tutelare il personale”.

Domani quindi incontro a quattro: Provincia, organizzazioni sindacali, il gestore uscente e quello subentrante. Nella speranza che possano trovare l’intesa su tutto, chiudendo la storia con il lieto fine.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà