Piacenza

Alluvione: “fuoco amico” su Dosi, ma il M5S lo difende. Foti contro Coppa d’Oro

5 ottobre 2015

“Quando dice che non c’è ancora alcuna certezza per l’arrivo degli aiuti agli alluvionati, il sindaco Paolo Dosi vuole in qualche modo smentire quanto detto a Piacenza dal presidente del Consiglio e segretario del Pd, Matteo Renzi?”. Il democratico Stefano Perrucci lo ha chiesto al primo cittadino in apertura del consiglio comunale di oggi. “Con alcune sue recenti dichiarazioni sembra poter allarmare ancora di più i piacentini colpiti – ha aggiunto – ma non capisco il perché di questo scetticismo: giusto tenere alta l’attenzione, ma le prime azioni concrete si sono già viste”. A difendere la posizione di Dosi è però intervenuto il consigliere del Movimento 5 Stelle: “Nonostante le promesse mediatiche, ad esempio del sottosegretario Paola De Micheli, i soldi Piacenza non li ha ancora visti, quindi il sindaco fa bene a non fidarsi”.

Il capogruppo Pd Daniel Negri ha invece invitato Dosi a considerare non solo le opzioni emiliane in tema di area vasta: “Si dovrebbe valutare anche l’ipotesi di guardare a Lodi e Cremona. Ma prima vanno capite quali siano le funzioni da accorpare”.

Tommaso Foti di Fratelli d’Italia ha poi invitato il Comune a non contribuire più alla manifestazione Coppa d’Oro: “È diventato un premio politicizzato, in passato ne sono stati insigniti personaggi illustri che potevano valorizzare il nostro prodotto d’eccellenza, non si capisce cosa c’entrino il ministro Martina e il sottosegretario De Micheli”.

Ok praticamente all’unanimità per l’estinzione di mutui con la Cassa depositi e prestiti; più discussa e approvata a maggioranza (13 favorevoli, 8 contrari e 5 astenuti) la variante urbanistico-commerciale richiesta dal centro commerciale Porta San Lazzaro.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE