Esplode il fenomeno voucher, i buoni lavoro da comprare in tabaccheria

04 Maggio 2016

Riparazioni sarti e calzolai (2)

Baristi, giardinieri, sarti. Un po’ in chiaro, molto in nero. E’ il fenomeno-voucher, vale a dire i buoni lavoro acquistabili anche in tabaccheria per compensare prestazioni occasionali che negli ultimi anni hanno conosciuto una vera esplosione ma che si traducono spesso in un dispositivo menzognero per pagare qualche ora di lavoro regolare e lasciarne tante di più in nero. Come si fa a controllare? E’ una foglia di fico sulla precarietà, lamentano i sindacati. Dai dati forniti dalla Cgil sono stati venduti nel Piacentino 762 mila buoni lavoro (14,3 milioni in Emilia Romagna e 115 milioni in Italia).

L’APPROFONDIMENTO OGGI SU LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà