Richiesta all'unanimità

Massimo Toscani scioglie le riserve: ok al secondo mandato alla presidenza della Fondazione

3 maggio 2017

Massimo Toscani ha sciolto le ultime riserve, accettando di guidare la Fondazione di Piacenza e Vigevano per un secondo mandato. L’ok è arrivato al termine dell’iter per la costituzione del nuovo consiglio generale, con l’inserimento dei membri cooptati Alberto Dosi e Milena Tibaldi Montenz: per entrambi si tratta di una riconferma. Vanno ad aggiungersi ai già designati Claudio Bassanetti, Gianpio Bracchi, Nicoletta Corvi, Massimo Cottica, Carlo Dallagiovanna, Fabio Fornari, Pietro Galizzi, Paolo Claudio Giacobbe, Sergio Giglio, Angelo Grungo, Ileana Maestroni, Tiziana Pisati, Pietro Scottini.

Al termine dei lavori, l’intero Consiglio generale ha rivolto al presidente uscente Toscani ed al consiglio di amministrazione “apprezzamenti per l’operato svolto, sia riguardo ai progetti realizzati ed in corso di attivazione, sia in termini di trasparenza delle attività”, chiedendo formalmente a Toscani di ricandidarsi alla carica per il nuovo mandato. Di fronte alla richiesta, giunta all’unanimità, Toscani ha comunicato “la sua disponibilità ad accettare“. La sua elezione formale avverrà nelle prossime settimane.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza