"Maestro della meccanica"

Riconoscimento ad Armando Corsi, uno dei padri della meccatronica

6 ottobre 2017

E’ stato insignito del riconoscimento di Maestro della meccanica 2017 Armando Corsi, il piacentino che ha speso tutta la sua carriera nel settore della macchina utensile, prima come dirigente poi come imprenditore e, infine, come consulente per molte imprese del comparto.

La premiazione è avvenuta durante l’incontro organizzato, mercoledì 4 ottobre, a Milano, da Ucimu-Sistemi Per Produrre e Ice-Agenzia, incentrato sulla “Presentazione delle opportunità del mercato USA” per i costruttori italiani di macchine utensili.

Nato nel 1939, Corsi ha operato prevalentemente nell’area piacentina, oggi riconosciuta come distretto della meccatronica, contribuendo allo sviluppo della zona ma partecipando attivamente alla diffusione del made in Italy nel mondo grazie al lavoro svolto per imprese che si sono affermate su tutti i principali mercati.

Corsi è stato insignito del riconoscimento di Maestro della Meccanica con la motivazione: “perito industriale, per capacità e applicazione, è un esempio concreto di chi ha fatto del lavoro la sua passione, aggiungendo creatività alle competenze che gli derivavano dagli studi scolastici quando la scuola formava periti industriali che competevano a pieno titolo con gli ingegneri di oggi. Sono suoi numerosi brevetti che hanno permesso l’upgrade di macchine per l’asportazione del truciolo, comparto nel quale Armando Corsi ha speso la quasi totalità della sua vita lavorativa”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE