“Gravi danni all’economia”. Le richieste delle aziende al governo

26 Febbraio 2020

Misure di tutela dei lavoratori e contributi di compensazione per il danno economico diretto e indiretto. Sono queste le richieste che verranno trasmesse al Governo nazionale attraverso il tavolo tecnico avviato stamattina (26 febbraio) in prefettura con le associazioni di categoria piacentine: Confindustria, Upa, Cna, Confesercenti, Camera di commercio, Confapi e Confcoooperative.

Il prefetto Maurizio Falco si è impegnato a farsi portavoce di un documento condiviso con al centro richieste di sostegno alle istituzioni centrali per il contraccolpo industriale subito da molte aziende del nostro territorio: interruzione dei trasporti, carenza di lavoratori (a causa del regime di quarantena nel Lodigiano), chiusure forzate, disagi commerciali, rallentamento della logistica e danni all’export. Non a caso il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri sta valutando la creazione di uno sportello online per raccogliere le segnalazioni delle attività economiche e poterle così sostenere in questo difficile periodo di emergenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà