“Liberi liberi”: esibizione virtuale dei chirurghi dedicata a un collega

17 Giugno 2020

“Liberi liberi” la canzone di Vasco Rossi ha un significato speciale per un gruppo di chirurghi degli ospedali piacentini che per mesi si sono dedicati ai malati di Covid. La passione per la musica ha unito Patrizio Capelli, Gaetano Cattaneo, Simone Isolani, Luigi Percalli, Luca Rosato e Ivan Matteo Tavolini. Gli specialisti si sono ritrovati virtualmente per un’esibizione corale dedicata a un collega che sta superando un periodo di difficoltà.

 

 

Per mesi sono stati costretti a reinventarsi professionalmente, lasciando da parte il bisturi e dedicandosi ai pazienti #covid, fianco a fianco con i colleghi internisti. In questo brano, alcuni dei nostri #chirurghi hanno dato libero sfogo alla loro passione comune per la musica.Il collegamento è nato così, dalla voglia di suonare insieme un pezzo che parlasse di #libertà, quella che un po’ è mancata a tutti in questi mesi e che piano piano stiamo riassaporando e forse rivalutando. Il brano è dedicato a uno dei loro colleghi, il dottor Francesco, che ha vissuto un momento non facile ma che ora, per fortuna, si sta rimettendo. Un modo per sentirsi vicini e un augurio per tutti, per guardare ai prossimi mesi con ottimismo. #siamonoiCon Patrizio Capelli, Gaetano Cattaneo, Simone Isolani, Luigi Percalli, Luca Rosato e Ivan Matteo Tavolini.

Pubblicato da Azienda Usl di Piacenza su Martedì 16 giugno 2020

© Copyright 2021 Editoriale Libertà