Verso il 28 novembre

Esposizione Klimt, un partner per l’evento. Ipotesi Arthemisia

9 settembre 2020

Jonathan Papamarenghi, assessore alla Cultura, il giorno dopo la decisione del cda della Ricci Oddi sul “ritorno a casa” del capolavoro di Gustav Klimt, rivela alcuni interessanti scenari sulle possibili strade che quel ritorno potrà intraprendere. Il dipinto sarà esposto dal 28 novembre alla Galleria Ricci Oddi a 23 anni dall’incredibile furto e dopo il clamoroso ritrovamento di pochi mesi fa.
Potrebbe essere l’azienda Arthemisia a curare l’allestimento: si tratta del leader in Italia per la produzione, l’organizzazione e l’allestimento di mostre d’arte.
“Un loro team ha fatto un sopralluogo alla Ricci Oddi – spiega l’assessore Papamarenghi – e si è fatto un’idea di come si potrebbe costruire la mostra, immaginandola come un percorso da fare tra le opere della Galleria, al termine del quale si collocherebbe il capolavoro di Klimt come punto più alto”.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE