Ferro ringrazia Sonzini: “Un ragazzo di Piacenza che si fa il mazzo”

11 Dicembre 2020

“A Los Angeles ho conosciuto un ragazzo che mi ha cambiato la percezione della registrazione. Si chiama Marco Sonzini e arriva da Piacenza. Ha deciso di diventare fonico e arrangiatore e si fa un mazzo così”. Sono le parole di riconoscenza che Tiziano Ferro ha riservato a Sonzini, ingegnere del suono piacentino, con cui il cantante ha lavorato all’ultimo album “Accetto Miracoli: l’esperienza degli altri”, il primo album di cover per Ferro e il secondo capitolo del disco pubblicato nel 2019 e certificato doppio Platino. La carriera di Sonzini, dunque, è in continua ascesa, e, questa volta, a premiare e riconoscere la sua bravura è lo stesso Tiziano Ferro con cui Sonzini lavora da anni. Ferro lo ha ringraziato pubblicamente durante una diretta di Domenica In, condotta da Mara Venier. “Chi l’avrebbe mai detto- racconta il cantante- che uno di Piacenza e uno di Latina si potessero trovare in America, per lavorare insieme. Marco mi ha riportato alla capacità di divertirmi mentre faccio un disco, capacità che non trovavo da un po’”. Sonzini si è trasferito a Los Angeles da oltre dieci anni e collabora con artisti italiani e internazionali.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà