“I pub lavorano di sera, fateci aprire almeno fino a mezzanotte”

11 Aprile 2021

In un anno 8.200 euro di ristori contro una perdita di 90mila euro di fatturato. Alex Mazzocchi ha 32 anni e gestisce il pub Museum di via Cella. Per sopravvivere ha dovuto mettere in cassa integrazione la dipendente e non rinnovare i contratti a chiamata. Ma ora non basta più. E anche il passaggio in Zona arancione, previsto per domani, non servirà a nulla.
“Se va avanti così arriviamo al massimo fino al 31 dicembre – commenta – serve riaprire almeno fino a mezzanotte. Da 25 anni siamo un’attività che apre alle ore 18. Per noi essere gialli, arancioni o rossi non cambia nulla. Il coprifuoco poi ci ha tagliato le gambe. In zona gialla abbiamo provato ad aprire un po’ prima ma la gente da noi arriva verso le 16.00”.

IL SERVIZIO COMPLETO DI FEDERICO FRIGHI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà