Cuculo e Lapia: due super sax sbaragliano la finale solisti del Concorso “Bettinardi”

09 Maggio 2021

Un primo posto ex-aequo. Quest’anno la storica sezione solisti del Concorso nazionale “Chicco Bettinardi” per giovani talenti del jazz italiano promosso dal Piacenza Jazz Club non ha un vincitore, ma due. E’ la prima volta che accade in 18 edizioni.

Ciò la dice lunga sul livello dei concorrenti di una finale giocata sul filo del rasoio, quella dedicata agli strumentisti, sabato pomeriggio al Milestone, nuovamente a porte chiuse come già quella riservata ai cantanti, ma con decine di spettatori collegati alla diretta Facebook.
Due sax. Vittorio Cuculo, romano classe 1993, ed Elias Lapia, nuorese del ‘95. Li rivedremo entrambi ingaggiati coi loro gruppi al Piacenza Jazz Fest 2022. Hanno trionfato sul pianista Diego Albini di Paderno Dugnano (Milano), primo a salire sul palco, sul flautista di Bitritto (Bari) Aldo Di Caterino e sul chitarrista udinese Filippo Ieraci.

A decretare il verdetto, la giuria di esperti (unici in sala insieme allo staff del Piacenza Jazz Club e ad alcuni familiari dei concorrenti) composta da Fabio Bianchi, Giancarlo Spezia, Luca Conti, Giuseppe “Jody” Borea e presieduta pro tempore (in luogo del maestro Giuseppe Parmigiani, assente per indisposizione) dal contrabbassista Attilio Zanchi, magnifico insieme al pianista Roberto Cipelli e al batterista Massimo Manzi a scortare ancora una volta i ragazzi sul palco.

IL SERVIZIO DI PIETRO CORVI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà