Al Municipale “Norma” da incorniciare, con il ritorno degli studenti in sala

20 Ottobre 2021

E’ un grande capolavoro operistico, la “Norma” di Vincenzo Bellini. Di quelli che necessitano di belle voci, ma soprattutto di grandi interpretazioni. Oggi, 20 ottobre, al Teatro Municipale di Piacenza, che per la prima volta dopo il lockdown è tornato a ospitare in platea tanti studenti, si è tenuta un’anteprima indimenticabile, con una regia (di Nicola Berloffa) giocata tra luci ed ombre, eleganti scene e costumi, in cui a fare da “scenografia movibile” c’era anche l’ottimo Coro di Casati.

Angela Meade, protagonista indiscussa, lunare e solare al tempo stesso, carismatico soprano dalla voce splendente, ha riscosso calorosi applausi, tributati a scena aperta anche al tenore Stefano La Colla e agli altri interpreti, tra cui il celebre basso Michele Pertusi, in un perfetto ruolo di padre e di capo, e la dolce Adalgisa (Paola Gardina).
Non ultima, l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da un ottimo Sesto Quatrini, una delle presenze assidue al Municipale, che si proietta in futuro sempre più aperto ai giovani, non solo per quanto riguarda le anteprime ma anche le prossime programmazioni artistiche.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà