Piacenza

Dosi propone la Grande Emilia a tre: Piacenza, Parma, Reggio

20 settembre 2012

Mancano 10 giorni al primo ottobre, il giorno in cui è fissata la riunione del Cal, consiglio per le autonomie locali, in cui si discuterà il riordino dei territori dopo la soppressione delle province indicate nella legge cosiddetta spending review. La maggioranza di centrodestra guidata dal presidente della provincia Massimo Trespidi guarda al referendum per chiedere ai piacentini se vogliono restare in Emilia o preferiscono trasferirsi in Lombardia. ipotesi contro cui si è scagliata l’opposizione. Le differenti appartenenze politiche delle giunte di Provincia e Comune di Piacenza si fanno sentire.  Il sindaco della città Paolo Dosi infatti  ha lanciato una nuova proposta, una “Grande Emilia” a tre che comprenderebbe Piacenza, Parma e Reggio escludendo Modena, il modello a quattro era caldeggiato dalla presidente della Provincia di Reggio Sonia Masini. La base di un ragionamento a tre è apparsa condivisa all’incontro che l’altro ieri hanno avuto i sindaci delle tre città coinvolte. Dosi, Pizzarotti e Delrio. Tornando al referendum a preoccupare sono i costi e i tempi. L’Udc ha approvato un documento unanime per chiedere che il referendum sia in concomitanza con le elezioni politiche del 2013.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE