Provincia

Atlantis, tutto fermo fino al 13 dicembre. Fissato un nuovo incontro

29 novembre 2012

20121128-215738.jpg

AGGIORNAMENTO DELLE 15.40

L’incontro di oggi al Ministro dello Sviluppo Economico non ha portato i risultati sperati, le parti si incontreranno di nuovo il 13 dicembre.

Prima di quell’appuntamento sono previsti diversi incontri. Per il sito piacentino, il vertice potrebbe essere fissato per il prossimo mercoledì 5 dicembre ma la data è ancora da confermare: l’obiettivo è comunque avviare la discussione in merito alle criticità emerse per  ottenere una riorganizzazione del Gruppo confacente alle esigenze del mercato e della competitività aziendale.

“La situazione rimane difficile: è necessario proseguire il percorso di confronto iniziato nelle scorse settimane”. Così l’assessore provinciale alle Politiche del Lavoro Andrea Paparo al termine dell’incontro. Sul tavolo l’annunciata decisione del gruppo Azimut-Benetti di cessare l’attività a fine anno nel cantiere navale Atlantis di Sariano di Gropparello.

Il ministero allo Sviluppo economico e le istituzioni locali hanno confermato la propria disponibilità ad assistere l’azienda nella ricerca di soluzioni che possano dare prospettive al sito di Gropparello: al riguardo già nei prossimi giorni sono in programma specifici incontri. Il tavolo di confronto ministeriale verrà riconvocato infine giovedì 13 dicembre al fine di verificare eventuali novità emerse. Fino a quella data l’impegno è quello di non procedere allo “svuotamento” del sito piacentino in vista di ulteriori approfondimenti, nonostante l’intenzione dell’azienda sia quella di cessare l’attività a fine 2012.
L’azienda chiederà infine come da accordi con le Organizzazioni sindacali la proroga degli ammortizzatori sociali sul sito di Avigliana (Torino).
All’incontro di questa mattina erano presenti, oltre all’assessore Paparo, un funzionario del ministero, l’assessore alle Attività produttive della Regione Emilia Romagna Gian Carlo Muzzarelli, un rappresentante della Provincia di Torino, il gruppo Azimut-Benetti, Cgil, Cisl e Uil e le Rsu aziendali.

 

In merito al vertice è intervenuta la parlamentare piacentina Paola De Micheli (Pd): “Importante tenere aperto il confronto, istituzioni unite al fianco dei lavoratori”

 

 

NOTIZIA DELLE 23.00 DEL 28 NOVEMBRE

L’Atlantis trasloca ufficialmente lunedì. L’addio a Sariano di Gropparello è stato annunciato dai vertici aziendali di Torino ai rappresentanti dei lavoratori. Le organizzazioni sindacali, Regione e Provincia incontreranno i dirigenti del gruppo Azimut Benetti (di cui fa parte Atlantis), nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico, a Roma. «L’incontro al Ministero rappresenta la nostra speranza – dice Floriano Zorzella della Cgil -, ribadiamo la ferma volontà del territorio di mantenere sito e occupazione a Sariano, anche in previsione di una possibile vendita del sito produttivo». I lavoratori oggi incroceranno le braccia dalle 13 alle 17 in segno di protesta.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Provincia Video Gallery