Sindacato Sap: “Stato di agitazione” senza le condizioni igienico-sanitarie in questura

04 Gennaio 2013

Il sindacato Sap, attraverso un comunicato stampa, lamenta una situazione insostenibile nei locali della Questura di Piacenza dove i tagli alle ore degli addetti alla pulizia stanno rendendo il lavoro sempre più difficile. “E pensare che solamente a poche centinaia di metri – si legge nel comunicato – sembrerebbe che in un altro palazzo dell’amministrazione della P.S., che effettua servizio diurno in regime di settimana corta, le pulizie siano assicurate quotidianamente”. Il sindacato si aspetta ora una “presa di posizione del Questore e dal Sindaco”. “Tagli insensati e distrazioni maliziose – prosegue il comunicato – non devono dare luogo ad un degrado della questura e di tutti i servizi connessi. I tempi sono maturi: se entro la fine del mese non vedremo assegnare un congruo numero di poliziotti alla questura e non saranno ripristinate le condizioni igienico-sanitarie, dichiareremo uno stato di agitazione a tutela di tutti i poliziotti con iniziative molto singolari verso quella classe politica ed istituzionale che ripete il repertorio dei tagli e sacrifici”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà