Studente piacentino a Montreal per la tesi sulle schiume metalliche

03 Aprile 2013

In Canada per studiare le schiume metalliche che troveranno applicazione concreta nella costruzione di elicotteri e macchine utensili. Andrea Belfiglio è uno studente piacentino che ha scelto di vivere un periodo all’estero per arricchire il curriculum nel campo della ricerca. Alle schiume metalliche lo studente di ingegneria meccanica del Politecnico sta dedicando la tesi di laurea magistrale. Il prodotto è sviluppato nei laboratori del Musp di Piacenza in collaborazione con l’istituto canadese Ets (École de technologie supérieure). “Quello che risulta interessante nelle schiume – spiega Belfiglio – è il loro comportamento a compressione e la dissipazione di energia in caso di urti. A causa della loro elevata porosità, però, hanno inizialmente sollevato molto scetticismo sulle concrete applicazioni in ambito ingegneristico. Tra le applicazioni studiate presso il MUSP troviamo i portali delle macchine utensili e le barre anti intrusione delle automobili”. Sul piano umano il giovane piacentino confida: “L’esperienza canadese procede molto bene. Ho trovato grande disponibilità da parte delle persone dell’ambiente universitario in cui mi trovo e le strutture sono più che adeguate. La ritengo una bellissima esperienza sia dal punto di vista personale che ovviamente formativo. Infine è una grande opportunità per migliorare sia il mio inglese che il mio francese.”

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà