Cattolica, concluso il Master in Enologia e Marketing per 16 nuovi esperti viticoltori

07 Agosto 2013

Con la discussione della tesi e la consegna dei diplomi ai 16 studenti si è conclusa la sesta edizione del Master di primo livello in Enologia e Marketing (MEM) della Facoltà di Agraria della sede piacentina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Le tesi discusse in tale occasione hanno riguardato temi di diversa natura, tra cui, oltre a sperimentazioni in vigna, in cantina, e a prove di laboratorio, un nuovo progetto dedicato al mercato U.S.A. per la realizzazione di bevande a base di vodka e di vino Brachetto. Molti lavori hanno, invece, affrontato il tema della comunicazione del marchio, della sostenibilità nel settore vinicolo, e dell’e-commerce anche attraverso l’impiego delle nuove piattaforme web 2.0 e dei social network.

Il Master, attivato in collaborazione con il Centro di Formazione e Orientamento di ispirazione cattolica Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri, è interamente finanziato dal FSE attraverso la Provincia di Alessandria e, per questa ragione, è svolto a Novi Ligure. Il Master, della durata di un anno accademico, ha visto i partecipanti, laureati in discipline scientifiche ed economiche, impegnati per 720 ore di lezioni, esercitazioni teorico-pratiche, visite presso aziende vitivinicole e produttrici di macchine e impianti per l’enologia, e si è concluso con 280 ore di stage presso Aziende del settore: non solo realtà strettamente vitivinicole, ma anche strutture che commercializzano e distribuiscono vini a livello nazionale ed internazionale.

Il MEM, infatti, garantisce una formazione professionale volta alle conoscenze sia teorico-pratiche dei processi enologici, sia gestionali e di elaborazione del piano marketing aziendale, necessario per la promozione dei prodotti enologici e del marchio aziendale, o di una specifica area di produzione vitivinicola. Per completare gli obiettivi professionalizzanti di questo corso, durante le ore di lezione, gli studenti si sono confrontanti attraverso seminari tematici con numerose figure professionali operanti lungo l’intera filiera vitivinicola: dalla produzione alla commercializzazione.
A pochi giorni dalla conclusione del Master, oltre il 60% dei diplomati ha iniziato un’attività lavorativa, sia pure a tempo determinato, prevalentemente presso le aziende in cui è stata svolta l’attività di stage.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà