Allarme gioco d’azzardo; nel 2014 il piano di prevenzione nelle scuole

24 ottobre 2013

Il vizio del gioco d’azzardo o dei comportamenti compulsivi interessa anche i minori, soprattutto quando si parla di poker on line; per far fronte all’emergenza e prevenire il fenomeno è stato istituito un tavolo dei lavori, con attori la Fipe, i dirigenti scolastici del territorio e Sistema giochi Italia, per elaborare un piano di prevenzione che nei primi mesi del 2014 approderà nelle aule degli istituti piacentini.
L’obiettivo è sensibilizzare bambini e adolescenti, genitori compresi, sui rischi derivanti dal binomio gioco d’azzardo/internet, facilmente accessibile – senza controllo o all’insaputa delle famiglie – anche per i più piccoli.
La preside Teresa Andena è portavoce del progetto: “La proposta sarà inoltrata ai 35 istituti di città e provincia mentre nell’incontro di ieri abbiamo individuato una fascia d’età, gli alunni delle classi terze delle scuole medie e le matricole delle superiori, con cui lavorare – ha spiegato la dirigente del Marcora -; la nostra idea è di coinvolgere i docenti nelle lezioni di prevenzione, che si svolgeranno in orario scolastico e saranno integrate dalla partecipazione di esperti e di testimonianze”.
Il programma è solo all’inizio, in attesa di avere risposta di adesione dalle scuole.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE