Piacenza

“E’ Stato la mafia”. Applausi e risate amare con Marco Travaglio al Politeama

10 dicembre 2013

E' stato la mafia

Dal Porcellum alla condanna di Berlusconi per frode fiscale passando per il Pd. Con un travolgente monologo sui temi di stretta attualità, il noto giornalista e scrittore Marco Travaglio ha conquistato scroscianti applausi e fragorose risate dal parte del pubblico del Politeama. Risate amare ovviamente, perché, come nel suo stile, con sarcasmo Travaglio ha raccontato le malefatte della classe dirigente italiana. Le risate sono terminate quando il vice direttore del Fatto Quotidiano si è addentrato nel vero tema della serata: “E’ Stato la mafia”. Seduto in poltrona, Marco Travaglio ha raccontato, a suon di deposizioni e sentenze, l’origine delle stragi di mafia e la cosiddetta trattativa tra Stato e mafia. Lunghi monologhi che hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso e immerso nella riflessione per oltre tre ore. Ad intervallare il racconto, l’attrice piacentina Isabella Ferrari che ha recitato brani sulla buona politica di Gaber, Pasolini, Pertini e Calamandrei.

Notizia delle 17 – “Se Renzi sarà veramente il nuovo che avanza dipenderà dal prezzo che dovrà pagare ai vecchi burocrati del partito mentre il centrodestra oggi è ancora Berlusconi, finché non ci sarà un altro che riuscirà a catalizzare milioni di voti il leader sarà ancora lui”. Parola di Marco Travaglio che ha concesso a Telelibertà un’intervista, in onda questa sera alle 20.05, sull’attuale situazione politica italiana. Il popolare giornalista è a Piacenza con lo spettacolo in scena questa sera al Politeama alle 21 dal titolo inquietante: “E’ Stato la mafia”.
“La trattativa Stato-mafia è accertata da sentenze definitive e da dichiarazioni di pentiti e inquirenti. La mafia aveva messo le bombe perché la vecchia classe politica non aveva più le forze per sostenerla. Poi quando il patto è rinato le bombe non sono più esplose. Ma a quale prezzo?”. Nello spettacolo Marco Travaglio è coadiuvato dall’attrice piacentina Isabella Ferrari che leggerà testi nobili e attuali sulla buona politica di Calamandrei, Pertini, Flaiano, Gaber e Pasolini.

Notizia delle 6 – In palcoscenico questa sera alle 21 al Politeama “È Stato la Mafia”, lo spettacolo di Marco Travaglio sul presunto negoziato. Un racconto che avanza lungo gli anni terribili tra la fine della prima e l’alba della seconda Repubblica, tra il maxi processo, l’omicidio di Falcone, quello di Borsellino, l’arresto di Riina, il «non ci sto» dell’ex presidente Scalfaro, le indagini di Ingroia.

L’attrice piacentina Isabella Ferrari sarà impegnata nella lettura di brani di Gaber, Pasolini, Calamandrei, Pertini e Flaiano.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE