Provincia

Ottone: trovato il parroco che celebra la Santa Messa di Natale

20 dicembre 2013

20131219-205132.jpg

Buone notizie per gli ottonesi. Sarà padre Renzo Mandirola, missionario della Società delle missioni africane (Sma), a celebrare la Santa Messa sia la notte della Vigilia che il giorno di Natale a Ottone: bisognerà ancora armarsi di pazienza, invece, per avere un luogo di culto sicuro e agibile, dopo che sia la chiesa di San Marziano che quella di San Rocco sono state chiuse due anni fa a causa delle scosse telluriche del 2011. La Messa sarà celebrata in palestra.

Notizia delle 7 – Sempre meno parroci nelle piccole chiese: oggi si contano infatti 255 sacerdoti in 424 parrocchie, con un’età media di 70 anni e mille fedeli a testa da seguire e sostenere nel proprio cammino. In questa situazione, Ottone rischia per la prima volta nella sua storia di non poter contare su un parroco che celebri la Santa Messa di Natale. Non solo la chiesa di San Marziano è chiusa da un anno e mezzo a causa del movimento tellurico che aveva interessato la Valtrebbia due anni fa, ma manca anche chi potrà celebrare la funzione eucaristica, dal momento che il parroco don Giacomo Ferraglio sarà impegnato a Rovegno, nel Genovese. “Come Comune metteremo a disposizione il Centro polifunzionale – spiega il sindaco Piazza -, visto che la chiesa è ancora inagibile, ma vorremmo sapere se ci sarà qualcuno a celebrare la Santa Messa. Non possiamo immaginare un Natale senza Messa: con la Diocesi stiamo cercando una soluzione”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE