Pubblico da Champions League al Palabanca: Copra Elior contro Kazan

06 Febbraio 2014

20140206-204900.jpg

Brutta tegola per il Copra Elior che, questa sera nella super sfida con Zenit Kazan di Champions League, dovrà fare a meno del proprio capitano Hristo Zlatanov. Alcuni acciacchi fisici bloccano così l’uomo simbolo della squadra di Monti che potrebbe non disporre anche di Alessandro Fei, colpito nei giorni scorsi da un forte attacco influenzale. Per il centrale si spera in un recupero in extremis, in pre allarme c’è Luca Tencati.
Il presidente del Copra Elior, Guido Molinaroli, questa mattina ha palesato ugualmente grande ottimismo: “Vinceremo ugualmente, nonostante le assenze. Non so come, ma vinceremo”.

Notizia delle 7.40
Copra Elior, ci siamo: questa sera al Palabanca è sfida stellare con Kazan
Mancanza di pressioni e mente libera: saranno ancora una volta queste le armi in più di Copra Elior che affronterà questa sera alle 20.30, i temibilissimi russi dello Zenit Kazan. Scoglio durissimo che separa Simon e compagni dall’appuntamento con la storia: vincere questa sera significherebbe affrontare il match di ritorno, in terra tartara, con un pezzo di qualificazione alla final four già in tasca.
“Ci attende una gara stupenda, di gran livello, ma noi vogliamo continuare ad inseguire il nostro sogno” ha detto ai nostri microfoni il piacentino Luca Tencati che dunque mette nel mirino l’appuntamento finale in Turchia.
“Arriviamo alla sfida con Kazan nel nostro momento migliore, non partiamo affatto battuti” ha detto invece Denis Kaliberda.

Lo schiacciatore tedesco partirà dalla panchina, ma come già accaduto nelle uscite precedenti potrebbe tornare assai utile a match in corso. Si farà di tutto infatti per recuperare il febbricitante Fei: c’è ottimismo anche in questo senso. Il vero uomo in più al Palabanca sarà però un altro: contro i fenomeni russi guidati dal grande ex Nikola Grbic servirà infatti un pubblico da Champions League.
Proprio i russi hanno sostenuto nella tarda serata di ieri l’allenamento di rifinitura all’interno del palazzetto piacentino.

20140206-204926.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà