Caserma di Bobbio, il sottosegretario Bocci rassicura: “Rivedremo la pratica”

19 febbraio 2014

GIIPRO0a013320140214

Il sottosegretario Gianpiero Bocci ha garantito che sarà effettuata una verifica sul caso della caserma dei vigili del fuoco di Bobbio, perché l’ipotesi di declassamento circolata giorni fa venga ripresa in esame. La rassicurazione è stata strappata oggi a Roma dalla delegazione piacentina formata dal presidente del consiglio provinciale Roberto Pasquali e dal capogruppo del Pd, Marco Bergonzi. Oltre ad aver invitato Bocci a visitare al più presto l’alta Valtrebbia, i due rappresentanti piacentini si sono spinti oltre, chiedendo non solo che la caserma venga “graziata” ma sia trasformata in presidio “permanente” (attualmente, si ricorda, la struttura è mista, cioè formata da pompieri professionisti e altri “discontinui”, assunti per periodi di tempo limitati). “Aspettiamo con fiducia una risposta: il nostro impegno è quello di difendere la caserma di Bobbio con tutti i mezzi” hanno detto Pasquali e Bergonzi.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE