Tasi, i sindacati contro il Comune di Piacenza. “Serve un confronto”

19 Marzo 2014

Piacenza aerea

“L’amministrazione ci ha dato informazioni difformi, subito un tavolo di vero confronto” è quanto chiedono i sindacati Cgil, Cisl e Uil in merito alle decisioni assunte dalla giunta sulla Tasi. I sindacati in una nota scrivono che “il 12 marzo si era svolto un incontro informativo che non ha visto nessuna forma di partecipazione nei percorsi decisionali con il sindacato come previsto dal Protocollo relazioni sindacali stipulato con il Comune”. Nell’incontro sarebbero state fornite indicazioni difformi da quelle deliberate in seguito dalla giunta, ovvero la volontà di mantenere ferma la Tasi al 2,5 per mille e di non voler procedere a detrazioni. I sindacati sottolineano di non avallare in alcun modo le decisioni assunte dalla giunta e chiedono l’attivazione di un percorso di confronto.

La nota al Comune di Piacenza

© Copyright 2021 Editoriale Libertà