Controlli sui fiumi: 13 multe e scoperte 10 discariche abusive

15 Aprile 2014

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
Il 2014 si preannuncia come un anno di superlavoro per il Corpo Provinciale di Vigilanza Fipsas che si occupa dell’attività di controllo ittico e ambientale del territorio.
Se l’anno scorso si era chiuso con un bilancio di 60 multe, 820 persone controllate e la scoperta di 38 discariche abusive sul territorio piacentino, i primi mesi del 2014 hanno già fatto registrare 13 violazioni e 10 segnalazioni ambientali per abbandono di rifiuti. I servizi di vigilanza sono stati 132 e le persone controllate quasi 300. Tra le tipologie di infrazioni accertate emerge la pesca di frodo, la mancanza del versamento della tassa di concessione regionale per pescatori residenti in altre regioni, la pesca di esemplari protetti e pesca in zone di divieto. Il corpo di vigilanza è composto da 55 agenti con qualifica di pubblici ufficiali e di agenti di polizia giudiziaria nella materia ittica. Alessandro Gambazza è il responsabile. La squadra conta anche 6 agenti donna. I controlli vengono effettuati su tutto il territorio provinciale di Piacenza attraverso la convenzione stipulata tra Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee e amministrazione provinciale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà