Provincia

Rito abbreviato per l’uomo accusato di aver soffocato la compagna a Castelvetro

20 agosto 2014

Omicidio a Castelvetro

Verrà celebrato con rito abbreviato il processo per l’omicidio di Cinzia Agnoletti, per il quale è in carcere il compagno Giampietro Gilberti. La vicenda risale allo scorso 25 settembre, quando la donna, 51 anni, morì per soffocamento nell’abitazione in cui la coppia viveva a Castelvetro. Questa mattina il Gup ha autorizzato il rito abbreviato, condizionato ad ascoltare due testimoni: il figlio di Gilberti e un medico psichiatrico che ha scritto una relazione sulle condizioni dell’imputato, che è difeso dall’avvocato Luigi Ruggieri. Entrambi verranno sentiti il 15 ottobre, mentre il dibattimento finale è fissato per il 10 novembre. Nel frattempo la madre e il fratello della vittima si sono costituiti parte civile.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE