Sos per la chiesa di Ottone: nasce un comitato. Partita la raccolta fondi

29 agosto 2014

foto 1

È nato un nuovo comitato spontaneo di cittadini che ha organizzato una raccolta fondi per la ristrutturazione della chiesa di San Marziano a Ottone, chiusa al culto da almeno due anni. Le crepe sulla facciata e i crolli di intonaco all’interno, causati da alcune scosse telluriche che avevano colpito l’alta Valtrebbia nel 2012, hanno coinvolto anche alcuni importanti affreschi.

La decisione di dar vita a un comitato, formato da 6 parrocchiani volontari  è stata presa al termine di una partecipata assemblea alla presenza di don Pietro Bulla, economo della diocesi di Piacenza-Bobbio, e don Giacomo Ferraglio, parroco di Ottone.

È nato anche un sito online, www.sanmarzianochiesaottone.blogspot.com, dove i parrocchiani hanno lanciato l’sos per il restauro dell’edificio. Chi vuole accogliere l’appello, può versare contanti, su rilascio di ricevuta, direttamente ai volontari indicati o versare il proprio contributo sul conto corrente intestato alla Diocesi di Piacenza-Bobbio, alla Banca di Piacenza, specificando la causale “Chiesa di Ottone”.

foto 2

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE