Articolo 18, la rivolta parte da Piacenza. Giovedì incontro tra Furlan e Camusso

19 settembre 2014

Camera del Lavoro 2-800

La riforma dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori suona come lo strappo definitivo. Un’offesa per le organizzazioni sindacali, che proprio da Piacenza intendono annunciare il contrattacco al premier Renzi sull’articolo 18, uno dei totem del centrosinistra e di almeno quindici anni di lotte dei rappresentanti dei lavoratori. Partirà quindi proprio dalla nostra città la rivolta, in occasione di un meeting unitario organizzato da Cgil, Cisl e Uil e previsto dalle 9.30 di giovedì nel Salone Nelson Mandela della Camera del Lavoro. Annamaria Furlan, segretario generale aggiunto Cisl, e la numero uno della Cgil, Susanna Camusso, incontreranno i lavoratori, i cittadini e i pensionati. Al termine dell’incontro, gli esecutivi unitari nazionali di Cgil, Cisl e Uil vareranno il documento con le richieste definitive sul lavoro. La giornata si concluderà con l’intervento della Camusso alle 18.30 in Sant’Ilario, ospite del Festival del Diritto con il professor Luigi Mariucci (Università Ca’ Foscari di Venezia), moderati dal direttore di Libertà, Gaetano Rizzuto.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE