Piacenza

Allagato reparto di malattie infettive. Nuova allerta meteo

14 novembre 2014

Il reparto di ematologia dell ospedale di Piacenza

L’Agenzia Regionale di Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha diramato una nuova allerta meteo dalle ore 6 di sabato 15 novembre alle 0.00 di martedì 18, con criticità idraulica e idrogeologica di livello due sia per la pianura di Piacenza e Parma, sia per i bacini di Trebbia e Taro. Quest’ultima area, in particolare, sarà inoltre interessata da criticità di livello uno per quanto riguarda l’intensità del vento e dei fenomeni piovosi e temporaleschi.
Nelle 66 ore cui fa riferimento l’avviso regionale, le perturbazioni maggiori si prevedono per la giornata di domani, sabato 15, con rovesci localmente di forte intensità, mentre domenica 16 il maltempo dovrebbe attenuarsi per poi acuirsi nuovamente lunedì 17, con nuove precipitazioni che si stimano, al momento, moderate, con rovesci temporaleschi in alcune zone.
Con l’attivazione della fase di attenzione, l’invito dell’Agenzia emiliano-romagnola di Protezione Civile è a consultare, sul portale web regionale, gli avvisi sull’evolversi della situazione, nonché il documento sui consigli alla popolazione.

Notizia delle 13
Le piogge degli ultimi giorni hanno portato alla luce alcune criticità sulla copertura dell’ospedale cittadino. Si sono infatti registrate infiltrazioni d’acqua piuttosto importanti e in particolare il reparto di malattie infettive è stato invaso dall’acqua. Il personale medico è stato costretto a trasferire i pazienti nel reparto di “chirurgia degenza breve” per far fronte all’emergenza in attesa di un intervento manutentivo del tetto che, stando alle informazioni raccolte, sembra pesantemente ammalorato, tanto da richiederne il rifacimento.

Intanto la tangenziale Sud è stata riaperta, il livello del Po si è abbassato dopo aver sfiorato i 7 metri durante la notte e anche i fiumi Trebbia e Nure sono sotto controllo. L’emergenza al momento sembra rientrata grazie anche al tempo che regge e che ha regalato una giornata di sole e temperature miti. Ma le previsioni dei prossimi giorni fanno da guastafeste. Non si può infatti abbassare la guardia di fronte all’idea che già da domani ricomincerà a piovere incessantemente giorno e notte. Il maltempo dunque è in agguato. Aipo, agenzia interregionale per il fiume Po, sta monitorando i livelli di fiumi e torrenti. I vigili del fuoco sono pronti a intervenire proprio come l’altra notte quando sono state oltre 30 le operazioni effettuate per ripulire garage, cantine e strade allagate. Al momento la situazione più critica è ancora a Calendasco. Le piogge dei prossimi giorni dovrebbero comunque essere meno intense e alternarsi a sprazzi di sole e bel tempo.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE