Piacenza

Inquinamento, intesa tra Comune e Cementirossi per ridurre le emissioni

18 dicembre 2014

cementi-rossi

“L’impegno a garantire il contenimento delle emissioni inquinanti in atmosfera ha spinto in passato il Comune di Piacenza a stipulare un protocollo d’intesa con l’industria Cementirossi, che con esso si era impegnata a garantire nel periodo compreso tra ottobre e marzo di ogni anno, vale a dire nei mesi più critici in termini di qualità dell’aria, emissioni significativamente inferiori rispetto ai limiti autorizzati (-30% per le polveri, -10% per gli NOx)”. Chi si eprime in questi termini è l’assessore all’Ambiente Luigi Rabuffi, il quale aggiunge: “Poichè a febbraio di quest’anno è stata rinnovata l’autorizzazione integrata ambientale all’industria Cementirossi, con la quale sono stati definiti limiti di emissione più stringenti che in precedenza (da 800 mg/m3 di NOx si è passati a 700 mg/m3 di NOx nel periodo maggio-dicembre 2014, e a 500 mg/m3 di NOx dal 1° gennaio 2015), è emersa la necessità di rivedere il protocollo in essere: con l’accordo che verrà sottoscritto, Cementirossi si impegna dunque a continuare a ridurre le emissioni inquinanti rispetto ai limiti emissivi in vigore”.
Sostanzialmente, negli anni passati il protocollo d’intesa tra Comune e Cementirossi impegnava quest’ultima a emettere non oltre 96 kg/giorno di polveri e 7.128 kg/giorno di NOx. “Con il nuovo protocollo – prosegue Rabuffi – resterà inalterato l’impegno relativo alle polveri, mentre per gli NOx l’impegno di Cementirossi sarà quello di emettere non oltre 6.237 kg/giorno fino al 31 dicembre 2014 e, a partire dal 1° gennaio 2015, non oltre 4.455 kg/giorno (sempre con riferimento ai sei mesi più critici dell’anno). Resteranno inoltre inalterati gli impegni volti a garantire l’effettuazione delle fermate per manutenzione prevalentemente nel periodo 1° ottobre – 31 marzo, la ricerca di combustibili e materie prime anche non convenzionali che portino benefici ai fini delle emissioni, e di nuovi e più efficaci sistemi di abbattimento degli inquinanti”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE