Ascensore Duomo, da giugno salita notturna. In 20 giorni 2.500 visite

21 Maggio 2015

Ascensore-del-Duomo-2-800

Guardare la città dall’alto: una distesa di tetti tra i quali si aprono cortili e giardini che svelano spazi verdi impossibili da scorgere camminando lungo le vie. I campanili delle chiese ben visibili, i monumenti e poco oltre le case, si distendono i campi che incorniciano una piccola città. E’ Piacenza vista da 55 metri di altezza, un panorama che, dal primo maggio, è già stato ammirato da 2.500 persone, quelle salite sul PiaceLift, l’ascensore allestito per raggiungere il campanile del Duomo. Gran parte dei visitatori sono piacentini che restano piacevolmente stupiti dalla nuova prospettiva e turisti che arrivano dalle città limitrofe e da Milano, ma non dall’Expo.
“Non guardiamo solo i numeri ma anche la soddisfazione dei visitatori – spiega l’architetto Manuel Ferrari – la gente è molto contenta di questa nuova prospettiva, una visuale unica”.

A breve verranno posizionate luci che renderanno ancora più suggestiva la salita notturna, in programma il venerdì e il sabato, con ogni probabilità a partire da venerdì 5 giugno. La salita al momento è possibile dal mercoledì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Numerose nel frattempo le iniziative parallele per far conoscere i tesori della Cattedrale di Piacenza. All’interno sono stati posizionati totem che ne raccontano la storia, il venerdì sera sono previste conversazioni e il sabato sera visite guidate. Da luglio sarà aperto il Museo della Cattedrale.  “L’obiettivo è far conoscere il ricco patrimonio del Duomo” conclude l’architetto Ferrari.

20150403_145956_resized

© Copyright 2021 Editoriale Libertà