Dipendenti Province: 120 da ricollocare in Regione. Verso un’Arpa unica

10 Giugno 2015

palazzo della Provincia

Sono circa centoventi i dipendenti della Provincia che dovranno essere riassorbiti in Regione, su un totale di mille da tutte e nove le ex province. Altrettanti resteranno invece in corso Garibaldi per esercitare le funzioni assegnate alle Province. “Il percorso che porterà ad individuare le persone da inserire nelle liste per la Regione – ha spiegato il presidente della Provincia, Francesco Rolleri – vedrà il coinvolgimento del sindacato”. Nascerà anche l’Agenzia regionale per il lavoro, che porterà gradualmente nell’Agenzia anche gli attuali dipendenti dei Centri per l’impiego provinciali (quelli di Piacenza vedono il loro contratto in scadenza il 31 luglio). Per quanto riguarda l’ambiente, invece, la legge unifica in un centro tecnico di competenza le autorizzazioni ambientali e quelle in materia di energia, rimodulando l’organizzazione attuale di Arpa che diventerà Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia. “L’idea a noi sembra felice – spiega Giuseppe Biasini, direttore di Arpa Piacenza -. Unire le competenze è un vantaggio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà