“Loch Ness”: i Pontieri piacentini impegnati sul lago di Como

10 Giugno 2015

1
Pontieri piacentini impegnati sul lago di Como per l’attività addestrativa denominata “Loch Ness”. I militari hanno montato il Pgm ponte galleggiante motorizzato. Il materiale Pgm, in dotazione al solo Reggimento Genio di Piacenza, può essere impiegato non solo, come in questo caso, per realizzare un traghetto, ma anche un ponte che unisca le due sponde di un corso d’acqua inguadabile. L’attività è propedeutica all’Esercitazione italo-elvetica di protezione civile denominata “Odescalchi”, che si svolgerà nel giugno del prossimo anno nelle aree di Como e di Chiasso, e che coinvolgerà il 2° Genio Pontieri unitamente a Reparti dell’Esercito Italiano e Svizzero e ad altre organizzazioni civili dei due Paesi.

Sul Lago di Como presso l’Idroscalo Internazionale, erano presenti il Comandante del Genio e Ispettore dell’Arma del Genio, Generale di Brigata Pietro Tornabene, il Comandante del 2° Reggimento Genio Pontieri, Colonnello Rocco Capuano e la delegazione del Comando Forze di Difesa Interregionale Nord (Comfodin) guidata dal Col. Ugo Correale.

3

2

© Copyright 2021 Editoriale Libertà