Animali selvatici feriti nel Piacentino: come agire e a chi rivolgersi

02 Luglio 2015

Capriolo Bimba
Cosa fare e chi chiamare se ci si imbatte in un animale selvatico ferito? A rispondere è la polizia provinciale che ha sottoscritto due convenzioni che permettono di strutturare l’assistenza in questi casi. Per la fauna ferita in seguito ad incidenti nel Piacentino, interviene la Onlus Agriambiente che risponde al 345- 5806960; mentre per le specie ornitiche come i rapaci si deve contattare Fare Ambiente al 339-4222230. Tutti gli interventi vengono eseguiti alla presenza di un veterinario. “Stiamo cercando di individuare a breve un soggetto che possa dedicarsi al recupero del resto della fauna ornitica, ad esempio merli e passeri, la cui gestione è particolarmente difficoltosa, perché sono particolarmente delicati e mangiano ogni due ore” ha affermato la comandante Anna Olati, che raccomanda comunque ai cittadini di non toccare e non spostare questi animali. Gli agenti dell’Ente di via Garibaldi provvedono infine al recupero della fauna ittica, in collaborazione con il Consorzio di Bonifica, con la Macroarea Emilia-Nord Occidentale che gestisce il Parco del Trebbia e con le associazioni piscatorie.
Oltre alla comandante, sono 17 gli agenti in forza alla provinciale di Piacenza. Il decreto entrato in vigore il 20 giugno prevede il transito dei Corpi della provinciale nella polizia municipale, una soluzione che vede anche la realtà piacentina fortemente contraria, perché andrebbero perse tutte le competenze in materia ambientale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà