Piacenza

Riqualificazione in via Colombo, il Consorzio: “Non siamo palazzinari”

12 ottobre 2015

Progetto Terrepadane (35)-800

La partecipata serata nella sala Bertonazzi del Consorzio di via Colombo ha alzato ufficialmente il sipario sull’ipotesi di riqualificazione del polo da 130mila metri quadrati del Consorzio Agrario, dell’ex mercato ortofrutticolo e del piano caricatore. Ventimila metri quadrati saranno dedicati al commercio, all’interno di questa fetta di città abbracciata dalla ferrovia, dalla via Emilia e da via Colombo, oggetto del programma di Riqualificazione Urbana (Pru) relativo all’area “Consorzio agrario di Piacenza – Ex Mercato ortofrutticolo – Piano caricatore via dei Pisoni”.

Con la serata proposta da Terrepadane, alla presenza della giunta comunale e dei cittadini, si è aperto ufficialmente il confronto con la città. Per primi, dovranno essere realizzati quegli interventi necessari all’economia del Consorzio, il quale confida nei prossimi mesi di superare i 200 milioni di euro di fatturato.

“I rischi, a mio avviso, sono legati al fatto che il mercato residenziale e commerciale a Piacenza è saturo” ha detto Paolo Rizzi dell’Università Cattolica.
“Segnaliamo che Piacenza ha un esubero di 10mila alloggi, come viene indicato nel Psc attuale – ha precisato Giuseppe Castelnuovo di Legambiente -. Vorremmo quindi sapere quali sono le prospettive”. “Non siamo di certo “palazzinari”, la nostra filosofia ha carattere ambientale – ha precisato Luigi Bisi, presidente del Consorzio -. Proveniamo da un mondo che ha fatto del rispetto della sostenibilità ambientale il suo vanto. Vogliamo riportare dignità in questa area”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE