Piacenza

Reggi sulle aree militari: “Piacenza decida cosa fare da grande”

20 ottobre 2015

IMG_3607-0.JPG

Settant’anni di Unione Commercianti e l’associazione del presidente Alfredo Parietti per celebrare il traguardo sceglie un tema che, stando alle intenzioni e alla progettualità, cambierà il volto di Piacenza.

La questione valorizzazione delle aree militari cittadine entra nel vivo e Roberto Reggi, direttore dell’agenzia del Demanio, commenta così la nuova sfida amministrativa.
“Ora le aree sono disponibili e utilizzabili – ha detto l’ex sindaco -: serve un progetto unitario. Serve soprattutto che Piacenza decida cosa vuol fare da grande”. Messaggio forte e chiaro recapitato a Consiglio e Giunta comunale.

Una sfida che ovviamente rappresenta il “paese dei balocchi” per architetti e professionisti: “Le aree militari rappresentano un vero forziere per la città. Ci sono gioielli di incredibile valore architettonico: Piacenza potrà cambiare radicalmente” ha detto l’architetto Marcello Spigaroli.

Temi che ovviamente riguardano da vicino tutti i cittadini e che potrebbero aprire nuovi orizzonti per gli operatori economici. Commercianti inclusi. Nel nuovo quinquennio di mandato, per Parietti ci sono però anche ulteriori terreni di battaglia.
“Cercare di sviluppare il commercio di vicinato e dare vigore alle nuove forme di commercio offerte dalle tecnologie digitali saranno gli obiettivi dei prossimi cinque anni” ha spiegato il presidente dell’Unione Commercianti a margine del convegno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE