Non studiano e non lavorano: sono ottomila i “neet” piacentini

28 ottobre 2015

IMG_3654-0.JPG
Ottomila giovani (16-35 anni) nella provincia di Piacenza catalogabili sotto l’insegna “neet” (Not in education, employed or training), e cioè non impegnati nello studio e neppure nel lavoro. Una generazione che rischia di essere fantasma, e su cui il Comune di Piacenza sta concentrando la massima allerta, tenendo conto che il 50 per cento circa di questi 8mila ragazzi risiedono in città. Al fenomeno, palazzo Mercanti ha dedicato un progetto, “Comunemente giovane”.
I SERVIZI OGGI SU LIBERTA’

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE