Val Tidone

Cantone, nuova vita per l’ex polveriera. “Sarà un parco naturale”

2 luglio 2016

image001 (1)

Nuova vita per l’ex polveriera di Cantone. Il direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi e i tre sindaci dei comuni della Valtidone sui quali insiste l’area dell’ex polveriera – Piozzano, Agazzano e Pianello – si apprestano a siglare un protocollo d’intesa per un progetto unitario finalizzato al recupero e alla valorizzazione dell’area demaniale che da diversi lustri risulta abbandonata a se stessa.

“Vogliamo rispettare la sua vocazione storica, paesaggistica e artistica” ha detto Reggi che ha confermato che, appena arriverà il nulla osta del Ministero dei Beni e delle attività culturali e della Soprintendenza, partirà l’attività di bonifica promessa. A farsene carico lo stesso Demanio per una spesa complessiva di 187mila euro.

Raggianti i sindaci Gianpaolo Fornasari (Pianello), Mattia Cigalini (Agazzano) e Giuseppe Burgazzoli (Piozzano) che hanno ringraziato il direttore del Demanio. Tra le idee per la valorizzazione dell’ex deposito munizioni, che oggi vede ancora una massiccia presenza di strutture fatiscenti e ricche di amianto, quelle di realizzare un parco naturalistico e una struttura per la cura della fauna selvatica. “Vogliamo renderla un gioiello” hanno dichiarato in coro.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE