Piacenza

Investì imprenditore, condanna a 14 anni e 8 mesi per omicidio volontario

29 luglio 2016

mortale-montale

Il gip Adele Savastano ha condannato a 14 anni e 8 mesi il 48enne accusato di omicidio volontario aggravato per aver travolto con un’auto non assicurata l’imprenditore Pinuccio Zambianchi (deceduto nell’impatto) e la moglie Lucia Aprici (rimasta ferita), mentre erano in sella ad uno scooter. Il tragico incidente stradale costato la vita all’imprenditore piacentino era avvenuto nel settembre del 2015 lungo la via Emilia Parmense nei pressi di Montale. L’imputato si era sempre detto molto dispiaciuto, affermando però di non ricordare nulla dell’accaduto. Per lui, il pm Emilio Pisante aveva chiesto una pena di 15 anni e sei mesi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE