Piacenza

Palazzo Costa Ferrari ancora nel degrado: “Lavori fermi al palo”

11 agosto 2016

20160811_102656_resized

Era il 9 marzo quando Telelibertà aveva annunciato il finanziamento dell’intervento di manutenzione straordinaria per sistemare la facciata e il tetto di palazzo Costa Ferrari di via Carducci, sede della Commissione tributaria provinciale. Si tratta di un cantiere da 350mila euro atteso da anni che però oggi, a distanza di cinque mesi dall’annuncio, non è ancora stato avviato. A marzo gli incaricati del Demanio avevano provveduto a ripulire l’area su cui continua ad insistere il ponteggio, installato per ragioni di sicurezza pubblica, dopo il crollo di alcune parti del cornicione. Purtroppo l’edificio, in pieno centro ed a pochissimi passi da via XX Settembre, è tornato ad essere ostaggio del degrado: sulla spinta delle vostre segnalazioni all’indirizzo e-mail [email protected], le nostre telecamere sono tornate sul posto trovando sporcizia, rifiuti, deiezioni di animali e anche un piccione morto, chissà da quanto.
Non è migliore la situazione delle vicine grate degli scantinati di via Carducci, sfondate probabilmente dalle vetture e piene zeppe di rifiuti di ogni genere.
Palazzo Costa Ferrari è di proprietà dell’Agenzia del Demanio. L’assessore comunale Silvio Bisotti ha quindi informato l’Agenzia circa le condizioni della struttura. “Mi hanno garantito che già nella mattinata di venerdì 12 agosto ci sarà un nuovo intervento di pulizia” riferisce lo stesso Bisotti a Telelibertà. Brutte notizie, invece, riguardo ai lavori: “Il cantiere annunciato a gran voce a marzo non può ancora essere attivato, poiché manca il via libera della Sovrintendenza, necessario considerata la storicità dell’edificio”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE