Provincia

Imprese agricole: “Ogni giorno danni dalla fauna selvatica”. Incentivi a chi si tutela

3 settembre 2016

rete lupi-800

Cani da guardiania per proteggere il gregge e recinzione mobile elettrificata. Telelibertà è stata in un’azienda agricola a Momeliano di Gazzola dove vengono allevati pecore e cani da pastore. Si tratta di una delle prime imprese locali che ha adottato sistemi preventivi per difendere i capi dagli attacchi degli animali selvatici, soprattutto dai lupi. “Non è raro vederli la mattina” racconta l’allevatore Giambattista Lavezzi.

“I danni causati dagli animali selvatici alle imprese agricole sono quotidiani” Parola di Adriano Fortinelli, responsabile del settore caccia per Coldiretti Piacenza, che a Telelibertà illustra gli incentivi per chi scegli di correre ai ripari.
Fino al 31 ottobre è infatti aperto un bando che dà attuazione agli interventi previsti nel Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 per la prevenzione dei danni da fauna e per il quale sono stati messi a disposizione 1.510.000 euro.
I costi ammissibili sono quelli riconducibili alla creazione di protezioni con recinzioni, ma anche protezioni elettriche, acustiche e visive con caratteristiche tecniche e modalità di applicazione ben definite dal bando ed infine l’acquisto dei cani da guardiania. La priorità, conclude infine Coldiretti, verrà assegnata a quelle aziende agricole localizzate nelle zone della Rete Natura 2000 ma anche in parchi e riserve naturali. Le domande si possono presentare sulla piattaforma informatica Agrea.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE