Piacenza

Gara di solidarietà per Glenda, piacentina ferita in Australia

9 settembre 2016

Gara di solidarietà per Glenda Merlini, la ragazza di 22 anni di Carpaneto travolta da una lastra di cemento in Australia, alla fine di agosto. Le autorità locali hanno immediatamente avviato un’indagine: il Consolato italiano ha preso contatti con i familiari e garantito l’assistenza di un avvocato per avviare una causa legale, perché il danno fisico e morale venga riconosciuto e siano individuate le responsabilità. La lastra di cemento, infatti, è finita addosso alla giovane nella tromba delle scale al secondo piano di un parcheggio, dopo aver ceduto per difetti strutturali segnalati da tempo. Glenda, da subito, ha riferito ai soccorritori di non riuscire a muovere le gambe e ha riportato gravi lesioni alla spina dorsale. Così, dopo il primo accesso all’ospedale, è stata trasferita al Princess Alexandra Hospital, in un reparto specializzato nei traumi alla spina dorsale, dove si trova ancora oggi.

Gli amici di Glenda e della famiglia Merlini si sono mobilitati da alcuni giorni, anche tramite Facebook, per cercare di dare un sostegno economico ai genitori, che dovranno affrontare sia numerosi voli aerei, sia le cure speciali per la ragazza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE