Piacenza

Gli agenti denunciano: “Sfiorata la rivolta al carcere delle Novate”

14 settembre 2016

agenti-novate

“Oggi si è rischiata la rivolta nel carcere di Piacenza“. E’ questo l’allarme lanciato da Francesco Campobasso (segretario regionale del Sappe) e Gennaro Narducci (segretario regionale dell’Uspp). I sindacati della polizia penitenziaria in servizio alle Novate spiegano in una nota congiunta che alcuni detenuti “hanno cercato di impedire al personale di polizia penitenziaria di entrare in sezione, ostruendo il passaggio con panche e con il calcio balilla, solitamente posto nella saletta ricreativa. Hanno anche rotto alcune suppellettili. Tutto questo sembra sia avvenuto per protestare contro la gestione della struttura, per le note carenze esistenti nell’istituto, per i ritardi nella distribuzione dei generi richiesti, per la mancanza di lavoro ed altri motivi”.

Secondo la denuncia dei sindacati “la situazione nel carcere di Piacenza è sempre più difficile, a causa della totale assenza di una adeguata organizzazione e del disinteresse dei vertici. Il personale di polizia penitenziaria è ormai stanco di questa situazione ed i primi di ottobre manifesterà davanti al carcere di Piacenza, per chiedere un cambio di gestione, al fine di garantire serenità lavorativa a tutto il personale di polizia penitenziaria”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE