Professore ucciso

Delitto del Trolley: il 19 luglio la sentenza della Cassazione su Grassi

13 maggio 2017

Il 19 luglio la Corte di Cassazione si pronuncerà in via definitiva sul caso di Paolo Grassi, il 32enne piacentino condannato in primo e secondo grado all’ergastolo con l’accusa di aver ucciso, insieme all’amico Gianluca Civardi, il professore in pensione Adriano Manesco di 78 anni. In questi giorni la Corte ha comunicato la data di udienza: Grassi è difeso dall’avvocato Alessandro Stampais che ha presentato il ricorso per chiedere una riduzione della pena dell’ergastolo e la revisione del reato di distruzione di cadavere in occultamento. Il delitto del professore risale al 7 agosto del 2014: il corpo di Manesco, assassinato nella sua abitazione a Milano, era stato sezionato e nascosto in diversi trolley. Anche la difesa di Civardi ha presentato ricorso in Cassazione e si attende la data dell’udienza. Nel secondo grado di giudizio, il 33enne di Fiorenzuola ha ricevuto la condanna all’ergastolo con l’isolamento diurno per sei mesi.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE