Legambiente

Raccolta differenziata in diminuzione: solo il 56,9% nel 2016 a Piacenza

21 settembre 2017

Dopo un boom negli anni 2008-2009 la raccolta differenziata, nel comune di Piacenza, sta subendo una lenta diminuzione. Si è passati dal 57,4% del 2015 al 56,9% del 2016 con 319 kg annui pro capite che vanno nell’inceneritore. Una notizia tutt’altro che positiva, basti pensare che i “cugini” di Parma fanno decisamente meglio di noi con 133 kg e il 75,9% di raccolta. La provincia ha misurato un leggero e non entusiasmante aumento dello 0, 9% con alcuni comuni che hanno però raggiunto un livello di eccellenza: Podenzano 81,4%, Castel San Giovanni 77%, Calendasco 78,2%, San Giorgio 79,7%, Agazzano 71,3% e Rivergaro 70%.
I dati arrivano da Legambiente che sottolinea come “nel comune di Piacenza manchi una generalizzata estensione del porta a porta che aiuterebbe a a far aumentare la raccolta differenziata portandola ai livelli previsti dal piano regionale dei rifiuti del 73% al 2020” .
Per sensibilizzare l’opinione pubblica Legambiente rilancia anche quest’anno l’iniziativa “Puliamo il mondo” che vede il coinvolgimento delle scuole di tutta la provincia. Da domani, gli studenti puliranno strade, giardini e canali dimostrando ai “grandi” quali siano le azioni quotidiane che chiunque può fare per proteggere l’ambiente in cui vive.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE