Maltempo e black out

Famiglie ancora senza elettricità da lunedì, ira dei sindaci contro Enel: “Inaccettabile”

14 dicembre 2017

L’energia elettrica non è ancora tornata nelle case di tutti quei piacentini colpiti dai black out provocati lunedì dal maltempo. Nel corso di una riunione in prefettura, Enel ha spiegato che le “situazioni irrisolte sono riferibili a circa 158 utenze in media tensione, comunque in progressiva diminuzione, in alcune frazioni dei comuni di Bobbio, Piozzano e Bettola“.

Una situazione che, nei fatti, dovrebbe essere addirittura più grave, perché anche diverse famiglie di altre zone, dalla Valdarda alla Valtidone, lamentano ancora problemi. “A fronte della controindicazione fornita dai sindaci circa la persistenza di ulteriori situazioni problematiche, ritenuti inaccettabili a quattro giorni circa dagli eventi – spiegano dalla prefettura – il rappresentante di E-distribuzione ha comunicato che l’azienda confida di risolvere, salvo difficoltà imprevedibili delle ultime ore, la soluzione delle citate utenze in media tensione, così come delle criticità singole fatte pervenire direttamente dai cittadini, entro il pomeriggio della giornata odierna. Da parte dei sindaci presenti è stata sottolineata l’inaccettabilità del persistere di situazioni ancora pendenti, riferibili a nuclei familiari privi del servizio essenziale fino a quattro giorni consecutivi, e si è fatta richiesta formale alla società di distribuzione di produrre un’informazione ufficiale e credibile dello stato dell’arte, per fare chiarezza definitiva in merito ai tempi per un definitivo ripristino della situazione ante crisi”.

Il prefetto Maurizio Falco ha rappresentato alla società di distribuzione che attende in giornata l’auspicata comunicazione della chiusura definitiva della vicenda.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE